di Clara Bartolini
Chiusura 02/04/2018
L'occasione è di quelle da prendere al volo, perché la mostra "AfricaAfrica exploring the Now of African design and photography" durerà soltanto fino al 2 aprile. Il luogo è Palazzo Litta Cultura, splendente per l'occasione, e ci si sente magnificamente nell'entrare, accolti da una serie di tessuti africani dai colori vivaci e dai disegni davvero inconfondibili.
L'occasione è di quelle da prendere al volo, perché la mostra "AfricaAfrica exploring the Now of African design and photography" durerà soltanto fino al 2 aprile. Il luogo è Palazzo Litta Cultura, splendente per l'occasione, e ci si sente magnificamente nell'entrare, accolti da una serie di tessuti africani dai colori vivaci e dai disegni davvero inconfondibili.
Corso Magenta, 24 Milano mappa
Inaugurazione 15/03/2018
L'occasione è di quelle da prendere al volo, perché la mostra "AfricaAfrica exploring the Now of African design and photography" durerà soltanto fino al 2 aprile. Il luogo è Palazzo Litta Cultura, splendente per l'occasione, e ci si sente magnificamente nell'entrare, accolti da una serie di tessuti africani dai colori vivaci e dai disegni davvero inconfondibili. Un bell'inizio. Le eleganti sale ospitano questo interessante progetto culturale, nato dalla collaborazione del Ministero dei Beni Culturali della Lombardia e MoscaPartners, ideatore della mostra insieme a MIAPhoto Fair  Projects con Maria Pia Bernardoni, che hanno curato la parte fotografica.

La curatrice d'arte, Elisa Astori, con la collaborazione della designer  sudafricana Cara Judd, ha portato  ventidue artisti di diversi paesi. Tanti gli argomenti trattati durante il periodo della mostra: design, fotografia, danza, musica e cinema, che verranno proposti nei giorni successivi all'inaugurazione. Diverse le curatrici, per la danza Ariella Vidach AiEP, Musicamorfisi per la musica e Compagnia Enzo Cosimi per le arti performative. Le ambasciate di Costa d'Avorio, Sud Africa e Burkina Faso hanno patrocinato l'evento, che risulta davvero utile, oltre che interessante, per cambiare completamente la nostra idea dell' Africa.

Alle pareti, cinquantacinque interessantissime fotografie, autentiche creazioni artistiche originate da un continente in vero fermento, vivo e intraprendente. Quaranta i manufatti esposti, realizzati con legno, latta e materiali di recupero vari, tra cui proiettili. I colori emergono su tutto, con la gioia, la vivacità tipiche del continente africano, in intrecci, assemblaggi e ricami su elementi imprevisti. Energia ed estetica africana emergono nelle fotografie, proponendo problematiche sociopolitiche, in una visione personalissima.

Sarebbero tanti i nomi da segnalare, che per ora non conosciamo ma, che speriamo diventino sempre più noti e presenti nelle manifestazioni internazionali. BonelliErede supporta la mostra in qualità di sponsor, poiché già in altre manifestazioni africane ha dimostrato di nutrire un grande interesse per questa nuova arte, tanto da avere aperto due sedi, in Egitto ed Etiopia. La mostra è prodotta in collaborazione con Festival del Cinema Africano Asia e America Latina. Segnaliamo qualche artista: gli originalissimi elementi e sedute realizzate con proiettili da Goncalo Mabunda, gli intrecci di Stephen Burks, le fotografie dell'ivoriana Joana Choumali con le sue immagini ricamate, Andile Buka con le ricostruzioni in bianco e nero, Osborne Macharia con immagini perfette e coloratissime, e la ricreazione fotografica di figure storiche africane di Omar Victor Diop che collabora con la galleria Magnin-A.

Gli spazi di Palazzo Litta, tanto ricchi e preziosi, sembrano ammiccare divertiti e curiosi, guardando questi esemplari di una creatività tanto stimolante, provocatoria, colorata, elegante e divertente. Fidatevi, ci dovete andare.
 
A Milano Palazzo Litta, la nuova Africa dell'Arte e non solo Partecipa al gruppo facebook OK ARTE - Artisti Costruttori di Pace
 

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Chiese e dimore antiche

Genova: l'incanto di un presepe in marmo del '400

di Stefano Pariani
In periodi di festività come questo [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto
Il fascino senza tempo dei Giardini della Guastalla

di Stefano Pariani  Nei giorni d'estate come questi, [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani Non di rado il termine “stupore” [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

Correva l'anno 1487 quando, secondo [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

Simbolo dell'epoca comunale e della [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

C'è una fervida creatività che [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

L'immagine del treno e della sua [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

La storia di Milano – le pagine [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

galleria fotografica La chiamavano [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

redatto da Stefano Pariani: Appena fuori dall'abitato [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

galleria fotografica

Ci sono luoghi, a volte nemmeno [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto