GTranslate

 

L'abito dorato indossato al GFVIP da ILARY BLASI è della Luxory Collection di Cinzia Diddi: un lusso su misura

Come nasce la Luxury Collection e a che pubblico si rivolge?
Tentazioni by Cinzia Diddi  è un brand di abbigliamento che ha sempre cercato di soddisfare le esigenze di una clientela esigente poiché alla ricerca del bello.
Per questo motivo il marchio della Casa di moda Toscana amplia le sue collezioni, creando abiti per chi ama vestirsi impeccabilmente.

In netta contrapposizione con la linea, “Tentazioni” dal gusto metropolitano, ”Luxury” è la prima linea firmata direttamente e personalmente da me.

La Linea, Cinzia Diddi fa parte della Luxury Collection ed è interamente dedicata al lusso e al “su misura”.

Un mondo parallelo dove protagonisti sono i tessuti ricercati e l’attenzione per il dettaglio.



Un abito della Luxury Collection  è stato indossato da Ilary Blasi, di abito è?

L' abito di Ilary Blasi è un tubino in paillettes color oro, è stato realizzato con un che tipo pregiatissimo tessuto. 

Le linee degli abiti sono pulite per la nostra LUXURY Collection, i volumi rigorosi. Ma la loro luminosità impareggiabile. All over di paillettes monocrome per  una mise così gioiosa e luccicante che relegarle alle sole feste, sarebbe un autentico peccato mortale.

Il color oro è poi una scelta di gusto e  di grande tendenza nell'autunno / Inverno 2018.L' Oro È PIÙ DI UN COLORE,È UN VERO E PROPRIO STILE.È elegante, rende preziosi, non è criticabile, non è identificabile con una stagione, dà sicurezza. È il vero passe-partout. L'oro protagonista indiscusso di questa stagione Autunno /Inverno è la tinta che conquista e impreziosisce, detta tendenza street dona subito un twist coraggioso ad ogni outfit. 

Ilary Blasi, come tanti altri personaggi del mondo dello spettacolo è seguita da costumiste, che collaborazione nasce fra due figure personali come stilista e costumista?

 Intorno a personaggi come Ilary Blasi ruotano molte figure professionali che lavorano in stretta collaborazione con il fine ultimo di esaltare nella sua interezza e valorizzare pienamente e a tutto tondo il personaggio. 
La Stilista disegna e fornisce l'abito in base alle richieste della costumista, la quale a sua volta collabora autori e scenografi affinché tutto sia in linea con le precise esigenze del programma televisivo. 
L'abito deve risultare "televisivo" e contestualizzato. 
Compito della Costumista è abbinare l'abito ad accessori e scarpe.                            
L'effetto finale sarà un outfit sicuramente "discusso". 
Il risultato è garantito Solo se le figure professionali sono altamente referenziate.

Che effetto fa vedere una propria creazione in prima serata indossata da un personaggio come Ilary Blasi?

Svolgo il mio lavoro, che amo profondamente, con dedizione assoluta. 
Sicuramente non mi lascia indifferente essere scelta come Stilista da personaggi del mondo dello spettacolo per curarne e valorizzare l'immagine, ma se il lavoro si riesce a farlo diventare PASSIONE VIBRANTE, il successo e' il giusto e naturale epilogo. 

Cosa ne pensa nel complesso del look che sta sfoggiando durante questa edizione del Gfvip questa splendida donna?

La definirei una donna dall'indiscusso stile, dove intelligenza, strategia e  studiati giochi di contrasti le fanno conquistare il centro della scena. 



Daniela Lombardi Press Office

Pin It

Andrea Pellicani: Design, Arte e Sostenibilità

a cura di Francesca Bellola
Il design ha a che fare non solo con l'essere umano, ma con le sensazioni e le emozioni che rendono affascinante e seducente un progetto nella sua interezza. Le firme più autorevoli degli studi milanesi hanno conquistato il mondo grazie anche all'estetica, all'eleganza, alle forme assertive e alla giusta dose di passione ed alchimia nella scelta della qualità dei materiali. Andrea Pellicani, designer, progettista d'interni, nonché artista a tutto tondo si esprime pienamente in questo target innovativo e internazionale,

Leggi tutto...

Arturo Bosetti: la profondità della luce

a cura di Francesca Bellola
«Io non provo orgoglio per tutto ciò che come poeta ho prodotto [...] Sono invece orgoglioso del fatto che, nel mio secolo, sono stato l'unico che ha visto chiaro in questa difficile scienza del colore, e sono cosciente di essere superiore a molti saggi». Questa considerazione di Goethe, deriva dal suo saggio “La teoria dei colori” pubblicato nel 1910.

Arturo Bosetti, eclettico artista, con un passato di docente di Disegno e Storia dell'Arte, nonché restauratore, ha colto sin dagli inizi della sua carriera, l'importanza della luce dalla quale scaturiscono i colori.


Leggi tutto...

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Ricordami

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Chiese e dimore antiche

di Margherita Pavoni
Il luogo senz'altro più affascinante di Bergamo Alta è la piazza Vecchia con i suoi portici e la piazzetta della Basilica di Santa [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto
Milano: storia di una chiesetta dimenticata e imbrattata

di Stefano Pariani
Sono in molti a Milano a conoscere la Chiesa di Sant'Antonio da Padova, nelle adiacenze del Cimitero Monumentale, luogo che raccoglie [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto
Other Articles

Visita Pavia in 5 minuti

La Certosa di Milano