GTranslate

 

Arte, musica e luce daranno la parola alla città. Genova si veste di luci per salutare il nuovo anno. “Lo spirito di Genova" PAROLA ALLA CITTÀ è l’evento clou del Capodanno genovese, che inizia alle 21 illuminando a festa piazza De Ferrari,con la regia del maestro della luce Marco Nereo Rotelli, di nuovo nella Superba a puntare i fari luminosi sulla sua bellezza.
Luce azzurra, dunque, in piazza de Ferrari, trasformata in un palcoscenico a cielo aperto con i palazzi a fare da attori ad una originale e suggestiva coreografia, che si ispira alle grandi feste del Rinascimento, che proietta parole danzanti su tutta la piazza. Una festa appositamente studiata per la città, quella di Marco Nereo Rotelli, artista contemporaneo che si esprime con la luce, che ha attive collaborazioni in tutto il mondo da Chicago a Parigi, da Shanghai a New York.

Sugli antichi palazzi e sul selciato, i versi dei maggiori poeti genovesi, Sanguineti, Montale, Caproni, si muovono in sincronia con la musica calibrata dal dj-producer Alessio Bertallot e cantata dalla voce lirica del giovane chitarrista/tenore Federico Paciotti. A partire dalle 22.30, Alessio Bertallot realizza in esclusiva e in prima assoluta per Genova un inedito format: un dj-set d’ambiente, in equilibrio fra musiche di artisti genovesi, voci dei tanti protagonisti della cultura e suoni di umanità. Il dj set si potrà ascoltare in diretta internazionale dal sito bertallot.com e dall’app Radio Casa Bertallot.
Poco prima di mezzanotte entra in scena il chitarrista e tenore Federico Paciotti, che si esibisce cantando arie classiche in chiave rock, tratte dall'album Rosso Opera (uscito su etichetta Sugar) mentre i palazzi si trasformano in silos di luce, con lo scorrere progressivo di immagini di pesci e ippogrifi, della storia cinematografica dedicata a Genova, delle parole e i versi dedicati alla città. Allo scoccare della mezzanotte si dà il via alla musica con il dj-set dance di Alessio Bertallot, accompagnato dal dj Marco Ripamonti per una performance che infiammerà la piazza per il botto finale di puro divertimento, gioia e ballo fino alla prima luce dell’alba. L’evento, gratuito e aperto a tutti, è stato organizzato da Comune di Genova e Regione Liguria. 
Pin It