Luca Serio, My Jazzhttp://www.okarte.it
Chiusura 11/10/2017
Nel lavoro di Luca Serio, l’atto creativo corrisponde a quello distruttivo poiché l’ottenimento delle forme e forze del quadro deriva da un incessante e quasi ossessivo processo di definizione, cancellazione e rigenerazione: la sedimentazione residua di ogni tentativo fallito si somma alla precedente collaborando alla resa percettiva dell’Io interiore. Che rimane ineluttabilmente irraggiungibile. Il suo immaginario è popolato da presenze, talvolta cariche di tensione in lotta con il Segno che al contempo le genera ed intrappola,a volte fumose apparizioni colte nell’attimo appena precedente alla loro definitiva scomparsa.
Via Vinazzetti 4/b, Bologna mappa
Inaugurazione 15/09/2017
Musica jazz per Luca Serio
Invenzione di note jazz in questo inizio di settembre alla Galleria B4. Eppure Luca Serio è pittore e segue le convenzioni della figurazione. Rientra, secondo il riguardante comune, all'interno di quello schema di riferimento della pittura che viene chiamato “classico”. Le due cose sembrano essere difficilmente conciliabili se si tiene conto che la tradizione del jazz tende a scavalcare le principali proprietà della tradizione musicale europea: il sistema tonale ed il linguaggio cromatico e diatonico.
Occorre invece cogliere come, al di là del cambiamento e delle sperimentazioni, esistano tra queste opere in mostra e la musica jazz, ivi rappresentata, precise forme di operatività comuni. Pur nel rinnovamento del linguaggio è attivo un codice strutturale soggiacente che veicola la libera espressione dell'artista. Esiste, infatti, una correlazione ben specifica tra colore e suono pur nelle variabili della rielaborazione individuale. Il jazz stimola il desiderio di sperimentare ed esplorare del pittore che propone una serie di immagini proprio sulle atmosfere e sui musicisti jazz. Un gruppo di operedi grande formato sono realizzate nelle gamme terrose che ben rendono il colore “scuro” e “notturno” tipico di tanti brani jazz e allo stesso temporichiamano l'atmosfera dei jazz club. Ci sono molti rimandi ad una lunga tradizione pittorica in questa rappresentazione dei luoghi chiusi attraversati dalla luce. È soprattutto nella parte grafica che risulta evidente come la libertà di azione dell'artista sia funzionale a quella del soggetto rappresentato. Luca Serio scopre e ritrova in queste opere recenti una creazioneartisticamultiforme e multidirezionale che si traduce in una partitura di forme colori ritmi suoni che esplora fino in fondo le possibilità creative di questo incontro e che, alla fine, trasforma la materia grezza in qualcosa di prezioso.
Gianni Cerioli
 
Luca Serio, My JazzPartecipa al gruppo facebook OK ARTE - Artisti Costruttori di Pace
 

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Chiese e dimore antiche

Genova: l'incanto di un presepe in marmo del '400

di Stefano Pariani
In periodi di festività come questo [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto
Il fascino senza tempo dei Giardini della Guastalla

di Stefano Pariani  Nei giorni d'estate come questi, [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani Non di rado il termine “stupore” [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

Correva l'anno 1487 quando, secondo [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

Simbolo dell'epoca comunale e della [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

C'è una fervida creatività che [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

L'immagine del treno e della sua [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

La storia di Milano – le pagine [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

galleria fotografica La chiamavano [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

redatto da Stefano Pariani: Appena fuori dall'abitato [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

galleria fotografica

Ci sono luoghi, a volte nemmeno [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto