Paolo Gioli. Transfer di volti dell’artehttp://www.okarte.it
Chiusura 10/09/2018
Il Museo Poldi Pezzoli prosegue nella sua linea espositiva volta a incoraggiare il dialogo tra antico e contemporaneo con Paolo Gioli (Sarzano di Rovigo, 1942), artista noto per l’originalità della sua ricerca nel campo della fotografia e del cinema.
via Manzoni, 12 Milano mappa
Inaugurazione 01/06/2018
Il Museo Poldi Pezzoli prosegue nella sua linea espositiva volta a incoraggiare il dialogo tra antico e contemporaneo con Paolo Gioli (Sarzano di Rovigo, 1942), artista noto per l’originalità della sua ricerca nel campo della fotografia e del cinema.

La mostra Paolo Gioli. Transfer di volti dell’arte, a cura di Roberta Valtorta, in corso dal 1° giugno al 10 settembre 2018, presenta diciotto opere Polaroid ispirate e dedicate ad alcuni dei più importanti pittori del Rinascimento e realizzate dal maestro nella prima metà degli anni Ottanta.

Caratteristica del lavoro di Paolo Gioli è il dialogo costante tra l’immagine “meccanica” del cinema e della fotografia e la pittura, l’arte “manuale” che l’ha preceduta e generata. In questo percorso, la Polaroid, forma particolare di fotografia a tutti nota per il suo attraente effetto di unicità – istantaneità, diventa protagonista perché per l’artista rappresenta uno strumento particolarmente duttile e adatto a mettere in evidenza le profonde stratificazioni storiche e linguistiche presenti nell’immagine tecnologica contemporanea.

Il ciclo di opere esposte nella Sala del Collezionista del Museo Poldi Pezzoli è un’indagine sul volto, oltre che una forma di omaggio ai maestri del Rinascimento: da Pollaiolo a Cranach, da Signorelli a Mantegna, da Piero della Francesca a Dürer, da Caravaggio a Raffaello, da Donatello a Gentile da Fabriano, in una particolare congiunzione tra pittura e fotografia.

I volti ricavati dalle opere dei pittori vengono analizzati, sdoppiati, rispecchiati, talvolta fantasiosamente accostati in dialoghi immaginari tra un artista e l’altro. Gioli non fotografa i dipinti originali, ma utilizza le diapositive proiettandole sul materiale Polaroid, che poi trasferisce su carta da disegno e su seta serigrafica, secondo procedimenti tecnici da lui inventati e dei quali è riconosciuto maestro: da qui il titolo della mostra Transfer di volti dell’arte. Lavorando sul concetto di unicità dell’opera d’arte (il dipinto), passa attraverso la riproduzione fotografica (la diapositiva e la Polaroid) per poi approdare nuovamente all’opera unica (la Polaroid, resa ancora più unica dalle elaborazioni complesse alle quali la sottopone).
Correda la mostra un catalogo edito da Postmedia Books, in italiano e inglese.

L’esposizione rientra nel palinsesto della Photo Week (4 – 10 giugno 2018) organizzata dal Comune di Milano.
 
Paolo Gioli. Transfer di volti dell’artePartecipa al gruppo facebook OK ARTE - Artisti Costruttori di Pace
 

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Chiese e dimore antiche

Genova: l'incanto di un presepe in marmo del '400

di Stefano Pariani
In periodi di festività come questo [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto
Il fascino senza tempo dei Giardini della Guastalla

di Stefano Pariani  Nei giorni d'estate come questi, [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani Non di rado il termine “stupore” [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

Correva l'anno 1487 quando, secondo [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

Simbolo dell'epoca comunale e della [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

C'è una fervida creatività che [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

L'immagine del treno e della sua [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

La storia di Milano – le pagine [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

galleria fotografica La chiamavano [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

redatto da Stefano Pariani: Appena fuori dall'abitato [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

galleria fotografica

Ci sono luoghi, a volte nemmeno [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto