htAlberto Martini: inquietudine e risvegliotp://www.okarte.it
Chiusura 24/02/2017
di Marta Lock
La Galleria Blu di Milano dedica un’interessante retrospettiva a uno dei maggiori esponenti, o per meglio dire precursori, del Surrealismo italiano: Alberto Martini. L’artista, nato in provincia di Treviso da madre nobile e da padre pittore naturalista e insegnante di disegno, manifesta sin da subito un talento innegabile nell’arte figurativa e in particolare nella grafica, cimentandosi soprattutto nei piccoli formati.
via Senato 18, Milano mappa
Inaugurazione 13/12/2016
 
La Galleria Blu di Milano dedica un’interessante retrospettiva a uno dei maggiori esponenti, o per meglio dire precursori, del Surrealismo italiano: Alberto Martini. L’artista, nato in provincia di Treviso da madre nobile e da padre pittore naturalista e insegnante di disegno, manifesta sin da subito un talento innegabile nell’arte figurativa e in particolare nella grafica, cimentandosi soprattutto nei piccoli formati utilizzando matite grasse ma anche oli, acquarelli e tempere.

Ancora ragazzo, dopo essere già stato notato e aver realizzato apprezzate illustrazioni ispirate a testi letterari, sia italiani che europei, viene in contatto con i maestri tedeschi, belgi e con il Simbolismo europeo che costituiranno la sua formazione e la sua fonte di ispirazione per anticipare le atmosfere tra sogno e realtà, tra incubo e visione, tra mistero ed esigenza di luce che caratterizzeranno più avanti le tematiche surrealiste. Le sue opere sono un viaggio all’interno di sé, degli enigmi dell’umanità, delle inquietudini provocate dall’incertezza e la debolezza dell’essere umano, da quell’incapacità di trovare la luce perché irrimediabilmente attratto dall’ombra, dal buio, calamitato verso i demoni dell’anima che non riesce a far tacere.

Tantissime le illustrazioni in china su carta o cartone, materiale e superfici prediletti da Martini, presenti nella personale della Galleria Blu, che sottolineano quanto importante, nel corso del suo cammino artistico, sia stato il legame con la letteratura e la musica europea dell’epoca – disegna episodi delle opere di Wagner, Strauss, Eschilo, Wilde, Rimbaud, Baudelaire, solo per citarne alcuni -. Ma anche numerosi oli su tela testimoni di una fase più chiara, più luminosa, più onirica che non legata all’incubo che invece caratterizza i disegni: a questa fase appartengono dipinti come “L’uomo oceanico”, “La danzatrice”, dove la luce sembra confondere, ispirare interrogativi, far desiderare all’anima di uscire da quel buio in cui è stata immersa ma al tempo stesso delinea una nuova speranza, la ricerca di un nuovo equilibrio tra bene e male, tra positivo e negativo in cui, finalmente, vince il chiarore.

La mostra sarà visitabile fino al 24 febbraio ed è un’occasione imperdibile per conoscere un artista che ha anticipato i tempi, un illuminato che ha fatto della sinergia tra varie espressioni artistiche la base del proprio lavoro, un visionario che ha lasciato intravedere ciò che qualche anno dopo sarebbe diventato un vero e proprio movimento, il Surrealismo che tutti conosciamo.

ALBERTO MARTINI: TRA VISIONE E SOGNO
Galleria Blu
via Senato 18, Milano
dal 13 dicembre al 24 febbraio 2017

ORARI
dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 12.30
e dalle 15.30 alle 19.00
sabato dalle 15.30 alle 19.00

Ingresso gratuito

CONTATTI
Tel.: 02-76022404
[email protected]
www.galleriablu.com

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Chiese e dimore antiche

Genova: l'incanto di un presepe in marmo del '400

di Stefano Pariani
In periodi di festività come questo [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto
Il fascino senza tempo dei Giardini della Guastalla

di Stefano Pariani  Nei giorni d'estate come questi, [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani Non di rado il termine “stupore” [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

Correva l'anno 1487 quando, secondo [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

Simbolo dell'epoca comunale e della [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

C'è una fervida creatività che [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

L'immagine del treno e della sua [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

La storia di Milano – le pagine [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

galleria fotografica La chiamavano [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

redatto da Stefano Pariani: Appena fuori dall'abitato [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

galleria fotografica

Ci sono luoghi, a volte nemmeno [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto