Miroslav Šik «And Now the Ensemble!!!» al Padiglione Svizzero della Biennale 2012-Venezia Miroslav Šik, architetto e professore del Politecnico di Zurigo (ETH), teorico e iniziatore dell’«Architettura analogica», rappresenta la Svizzera alla 13. Mostra Internazionale di Architettura – la Biennale di Venezia.

 

 

Con la sua esposizione «And Now the Ensemble!!!» invita colleghi, committenti e istituzioni a progettare nuovi edifici sempre come parte integrante dell'ambiente preesistente. Egli va da sempre controcorrente sostenendo un'architettura non spettacolare, rifiutando l'architettura degli eventi, delle star e degli edifici isolati dal contesto e vorrebbe invece che ogni nuovo edificio venisse creato in dialogo con l'ambiente circostante: la sua attenzione è rivolta infatti, in primo luogo, agli esseri umani che abitano un edificio e vivono nelle città.

La mostra «And Now the Ensemble!!!» è, quindi, un appello agli architetti, ai costruttori e alle autorità affinché considerino il design urbano e l’architettura come un’opera d’arte collettiva basata sul dialogo e in costante evoluzione. Nella sala principale del padiglione svizzero questo appello è esplicitato da un manifesto visuale sotto forma di gigantesco murale-collage realizzato accostando immagini di edifici e progetti preesistenti di tre studi di architettura.

Secondo Miroslav Šik un edificio appena costruito o ristrutturato entra immancabilmente in relazione dialettica con l’ambiente circostante attraverso le sue linee, le emozioni che suscita e la funzione che svolge, anche se la costruzione sembra essere frammentaria o singolare. Pertanto progettare nuove unità all’interno di un complesso esistente richiede un’interpretazione dello spazio basata su soluzioni già adottate e comprovate, una modernizzazione moderata e l’uso di elementi inconsueti al fine di dare un tocco di novità all’atmosfera complessiva.

L’obiettivo è creare un insieme con un forte effetto spaziale e un carattere proprio, trasformando un tessuto di edifici pensati individualmente, frutto di successive trasformazioni, in un complesso armonioso. Un tale approccio al design e all’architettura dà corso a una forma contemporanea e continua di sviluppo urbano, che va oltre il modernismo e il postmodernismo. Se però l’elemento del dialogo viene tralasciato, se l’approccio scelto si basa unicamente sulle mode del momento o su opere di architetti star, il risultato può anche essere bello e spettacolare, ma rimane isolato e completamente avulso dall’ambiente circostante. Lungi dall’essere un insieme ben orchestrato, la somma di tali edifici è un caos e costituisce un ulteriore passo verso la monotonia globale.

Miroslav Šik,attualmente professore al Politecnico federale (ETH) di Zurigo. Teorico e iniziatore dell' «Architettura analogica» Šik ha esposto a Zurigo, Vienna, Berlino, Strasburgo, Oslo, Stoccolma e Praga. Fra i suoi edifici piu importanti figurano il centro cattolicoSt. Antonius a Egg(1990-2003), il centro congressuale e alberghiero La Longeraie a Morges(1990- 1995), La casa dei musicisti sulla Bienenstrassedi Zurigo (1992-1997), un nuovo complesso nel centro di Haldenstein(2005-2008) e gli alloggi per anziani Neustadta Zugo (2009-2012).

Giuliana de Antonellis


Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Chiese e dimore antiche

Genova: l'incanto di un presepe in marmo del '400

di Stefano Pariani
In periodi di festività come questo [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto
Il fascino senza tempo dei Giardini della Guastalla

di Stefano Pariani  Nei giorni d'estate come questi, [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani Non di rado il termine “stupore” [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

Correva l'anno 1487 quando, secondo [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

Simbolo dell'epoca comunale e della [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

C'è una fervida creatività che [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

L'immagine del treno e della sua [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

La storia di Milano – le pagine [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

galleria fotografica La chiamavano [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

redatto da Stefano Pariani: Appena fuori dall'abitato [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

galleria fotografica

Ci sono luoghi, a volte nemmeno [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto