GTranslate

 

Inaugurazione  sabato 20 ottobre 2018 ore 18.00
Rocca dei Bentivoglio, Valsamoggia - località Bazzano (Bologna)
Sabato 20 ottobre alle ore 18.00 inaugurerà al pubblico la mostra finale del progetto Serie Imperiale di Flavio Favelli, a cura di Elisa Del Prete e Silvia Litardi, cui seguirà la presentazione del catalogo edito da Edizioni Corraini e una tavola rotonda con l’artista, le curatrici, il filosofo Daniele Balicco, il direttore della Fondazione Rocca dei Bentivoglio Elio Rigillo e l’editore Marzia Corraini.

EXATR e Città di Ebla presentano Flavio Favelli Half Dinar Un progetto a cura di Davide Ferri Organizzazione e produzione Città di Ebla per EXATR In collaborazione con Servizio Cultura Musei Turismo del Comune di Forlì Con il sostegno di Unità Politiche Giovanili del Comune di Forlì Si intitola Half Dinar e inaugura venerdì 12 ottobre la mostra personale di Flavio Favelli a cura di Davide Ferri nell’ex deposito ATR di Forlì – uno spazio per il contemporaneo in città e sede del Festival teatrale Ipercorpo – che per la prima volta accoglie il progetto di un artista visivo.

Brian Eno (Woodbridge GB, 1948) è sicuramente una tra le voci più influenti nel mondo dell’arte e della musica contemporanea fin dai primi anni settanta. Dopo quasi quarant’anni dall’ultimo solo show a Venezia, ritorna dal 22 settembre alla Galleria Michela Rizzo. 

Dal 22.09 al 24.11.2018 a Venezia




artisti costruttori di pace
Chiusura 10/03/2019
Lo spettacolo della scultura in legno a Genova. Una grande mostra, a cura di Daniele Sanguineti, dedicata alla celebre figura di Anton Maria Maragliano, rinomato autore di sculture lignee. Conosciuto soprattutto per le sue sculture di figure, fu attivo fra la fine del Seicento e i primi quattro decenni del secolo successivo, in particolare a Genova dove tenne una rinomata bottega. Rinnovò in chiave barocca e pre-rococò l'arte del legno
Genova, via Balbi 10 mappa
Inaugurazione 09/11/2018

CSAC – Centro Studi e Archivio della Comunicazione Università di Parma Figure contro. Dialoghi con i protagonisti Giordano Bonora e il racconto della diversità Giovedì 20 settembre 2018, ore 17 Abbazia di Valserena, Sala Polivalente Strada Viazza di Paradigna, 1 - Parma Ingresso libero Giovedì 20 settembre 2018 alle ore 17 (e non il 13 settembre come precedentemente annunciato) Giordano Bonora e il racconto della diversità, terzo e ultimo incontro del ciclo Figure Contro – Dialoghi con i protagonisti, che vede coinvolti alcuni degli autori delle serie fotografiche esposte nell'ambito della mostra Figure contro.

Fotografia della differenza a cura di Paolo Barbaro, Cristina Casero e Claudia Cavatorta (in corso nella Sala delle Colonne dell'Abbazia di Valserena fino al 7 ottobre). Il curatore Paolo Barbaro dialogherà con Giordano Bonora. Nel 1980 all’Arci Gay viene assegnata una nuova sede nel centro storico di Bologna. Giordano Bonora decide di raccontare per immagini la quotidianità di queste persone, di questa comunità.

artisti costruttori di pace
Chiusura 14/09/2018
Con Bianca Pilat un incontro con le opere di Paola Bartolacci. Animali immaginifici, figure di suggestiva ambiguità come metafore dell'uomo
Associazione Culturale Gruppo R3 Via Ulderico Ollearo 3 Milano mappa
Inaugurazione 28/09/2018

 In occasione dei 5 anni di apertura dell’omonimo Centro culturale multifunzionale, la FONDAZIONE MAST di Bologna espone una selezione di opere dalla propria collezione di fotografie e immagini in movimento sul tema Industria e Lavoro.
Oltre 250 immagini storiche e contemporanee di 65 artisti di tutto il mondo mostrano la genialità e l’energia che negli ultimi due secoli hanno spinto gli uomini a progettare mezzi e infrastrutture per muovere merci, persone e dati.

I mostri sacri dell’arte moderna e contemporanea, le nuove stelle del firmamento artistico, gli emergenti che a Padova trovano un palcoscenico unico: tre universi diversi in una sola cornice. Un piccolo miracolo che si ripete ogni anno, da oltre un quarto di secolo, ad ArtePadova, la mostra mercato che nelle ultime edizioni ha richiamato oltre 20mila visitatori mostrandosi capace di coniugare in modo inedite le sue due vocazioni: quella di mostra d’arte dove poter trovare il numero record di oltre 10mila opere “firmate” dai più grandi nomi dell’arte moderna e contemporanea, e quella di “mercato” sicuro, cui guardano con interesse investitori e collezionisti.

Quattro giorni all’insegna dell’investimento e della cultura: l’appuntamento con la 29esima edizione è dal 16 al 19 novembre nei padiglioni rinnovati della Fiera di Padova.

13 opere, 13 artisti affermati di 12 Paesi partecipanti alla Prima Guerra Mondiale. Con un percorso a tappe, il 4 novembre dalle 14.30 alle 18.00 inaugurazione del progetto d'arte contemporanea. Una “chiamata alle Arti”, un laboratorio sperimentale con la direzione scientifica di Dimitri Ozerkov, per riflettere sulla fine della guerra e l’esplosione della pace. Festa collettiva e Concerto del Centenario “ANDREA GRIMINELLI in concerto”

Dal 31 ottobre al 3 novembre: incontri e presentazioni per conoscere le opere e incontrare gli artisti, aperture straordinarie e visite gratuite alla Galleria Civica. TAKE A WALK ON THE ART SIDE è intitolata la manifestazione che Domenica 4 novembre sarà il clou del Centenario vittoriese. Il momento tanto atteso. Dopo mesi di eventi, spettacoli, riflessioni e ricordi, dopo le commemorazioni in onore delle tante vittime e del sacrificio spesso eroico di uomini e donne, ecco che a Vittorio Veneto, 100 anni dopo, esplode ancora la gioia della pace.

artisti costruttori di pace
Chiusura 10/11/2018
Finissage della mostra “Presente” dei due artisti veneziani Sergio Boldrin e Massimo Puppi si terrà sabato 10 novembre dalle 18 presso la galleria Arte Spazio Tempo nel Campo del Ghetto Nuovo a Venezia.
Campo del Ghetto Nuovo, Venezia mappa
Inaugurazione 05/10/2018

BELLINI, dalla Fondazione Querini Stampalia di Venezia alla National Gallery di Londra “Mantegna and Bellini”, la mostra europea dell’anno, è “made in Venice”, almeno in parte. Ad accogliere i visitatori che dal 1 ottobre affolleranno la National Gallery di Londra per ammirare quella che è la più attesa mostra della stagione in Europa, sarà il “dittico” della Presentazione di Gesù al tempio, di Giovanni Bellini e Andrea Mantegna.

"Rinnovamento - afferma Ilaria Dazzi, Brand Manager di Gotha - è la parola che meglio rappresenta la 14° edizione di Gotha. Cambia la proposta espositiva, un mix virtuoso di artwork di altissimo antiquariato e avanguardie contemporanee. Cambia il concept fatto di talk e di mostre collaterali. Il tutto però - continua Dazzi - senza sperimentazioni per i nostri espositori. Abbiamo costruito il nuovo appuntamento su un solido programma di incoming di buyer provenienti da tutto il mondo attingendo al nostro consolidato network di relazioni. Siamo certi che la formula riporterà Gotha nelle agende del collezionismo internazionale".
È questo il fermo-immagine di Gotha l’appuntamento di alto antiquariato che si terrà a Fiere di Parma dall’8 all’11 novembre.

artisti costruttori di pace
Chiusura 23/11/2018 SAND Filippo Cavalli
A cura di Anna Vittoria Zuliani
CUBO Gallery e spazio entropia
Cubo, via La Spezia 90, Parma
Dal 19 ottobre al 23 novembre 2018
Inaugurazione: venerdì 19 ottobre 2018 dalle h. 19
Ingresso libero
CUBO, via La Spezia 90, Parma mappa
Inaugurazione 19/10/2018

“Conservare lo spirito dell’infanzia dentro di sé per tutta la vita vuol dire conservare la curiosità di conoscere il piacere di capire la voglia di comunicare”. Bruno Munari Artissima e Juventus annunciano la loro collaborazione con il lancio di Artissima Junior, il nuovo progetto dedicato ai giovani visitatori della fiera che saranno coinvolti in un’esperienza artistica immersiva e partecipata. L’iniziativa è a cura di ZonArte, il network che riunisce i Dipartimenti Educazione delle principali istituzioni piemontesi dedicate all’arte contemporanea, sostenuto dalla Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT di Torino. Artissima Junior è la prima iniziativa speciale della fiera interamente dedicata ai bambini tra i 6 e gli 11 anni che diventeranno protagonisti di una trasformazione creativa.

A concepire e guidare il progetto è l’artista sud-americana Alek O. (Buenos Aires, 1981) che coinvolgerà i “piccoli visitatori” nella creazione di un’opera corale, Il Giardino, un’architettura abitabile in continuo cambiamento e crescita, metafora di un luogo vivo, in continuo divenire. Qui diverse specie coesistono per creare un ambiente ricco, vitale e stimolante, in cui l’energia e la fantasia di ciascuno trasformano e reinventano lo spazio. Alek O. invitata per la capacità di trasformare, attraverso montaggi e scomposizioni, materiali d’uso comune in materie prime portatrici di un valore simbolico, guiderà i bambini nell’attribuzione di un nuovo ruolo e di una nuova vita ai manifesti pubblicitari dei match Juventus rendendoli parte di una grande opera ambientale. Concentrandosi sul valore della relazione come elemento essenziale, ciascun partecipante sarà stimolato ad agire e manifestare la propria visione svelando le meraviglie ricavabili da elementi ordinari del quotidiano.

Nello spazio sarà inoltre presentato Luisito Monti (2018) un lavoro inedito di Alek O. creato appositamente per Artissima Junior partendo da una riflessione sui materiali iconici del mondo del calcio. L’artista, così come nei suoi lavori storici tratti da maglioni usurati, ha minuziosamente scucito e riassemblato, per mezzo del ricamo, una selezione di sciarpe della tifoseria juventina. Scomposte in fili di lana di diverso colore, le sciarpe sono state ricucite sulla tela per creare un moderno arazzo geometrico. L’artista si appropria così dell’emotività intrinseca di questi oggetti dal magico potere propiziatorio trasformandoli in un’opera profondamente legata all’arte contemporanea che strizza l’occhio ai ricami di Anni Albers così come agli arazzi di Alighiero Boetti. Il titolo Luisito Monti è un omaggio al calciatore argentino, nato a Buenos Aires il 15 maggio 1901, che giocò nella Juventus e alla sua incredibile storia che parla di determinazione, di quanto il tifo e l’opinione pubblica possano esaltare e condizionare un calciatore e che vede ‘la lana’ protagonista di una metamorfosi[1]. Artissima e Juventus, nella convinzione che la creazione artistica possa rafforzare la sensibilità emotiva e la consapevolezza relazionale dei più piccoli, coinvolgeranno i giovani visitatori in un lavoro di squadra e di condivisione.

Artissima Junior offrirà ai bambini l’opportunità di prendere parte al processo creativo di un’opera per comprendere quanto l’arte contemporanea possa trasformare la propria quotidianità e il mondo in cui viviamo. Per Ilaria Bonacossa, direttrice della fiera, «Artissima Junior è un progetto a cui teniamo molto perché l’arte contemporanea, se frequentata prima del l’adolescenza, può rappresentare uno strumento importante di formazione. Inoltre credo che l’esperienza vissuta dai bambini possa contagiare e portare sempre più genitori ad aprirsi al contemporaneo. Artissima Junior è l’occasione per inaugurare una nuova dimensione educativa della fiera, rendendola sempre più aperta e accessibile a tutti». Nelle parole di Luca Adornato, responsabile marketing di Juventus, il senso dell’adesione del club bianconero all’evento: «La collaborazione con Artissima rappresenta una nuova tappa del percorso di valorizzazione dell’identità di Juventus e della volontà innovatrice del nostro Club sempre alla ricerca di nuove modalità di interazione con diverse realtà culturali. La partecipazione di Juventus a Artissima Junior è una nuova opportunità per trasferire i valori e principi ispiratori del nostro brand ad un mondo altrettanto ricco di passione come quello dell’arte, dando vita ad un’esperienza unica per i bambini».

ZonArte è il Network sostenuto dalla Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT di Torino, che dal 2010 riunisce i Dipartimenti Educazione di: Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, GAM - Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, Fondazione Merz, PAV Parco Arte Vivente - Centro sperimentale d’arte contemporanea. Il progetto è svolto in collaborazione con Fondazione Sandretto Re Rebaudengo e Cittadellarte Fondazione Pistoletto e ha promosso rassegne, convegni, workshop e azioni pubbliche, svolte a livello territoriale, nazionale e internazionale, per la promozione dell’accesso e della partecipazione attiva all’arte contemporanea. Artissima Junior vi aspetta ad Artissima nei seguenti orari: Venerdì 2, sabato 3 e domenica 4 novembre dalle 14 alle 18 [1]Luisito Monti, che dopo grandi prestazioni alle Olimpiadi di Amsterdam nel 1928 si era ritirato a fare il pastaio, si fece convincere dalla Juventus a tornare in campo per completare la squadra come centromediano.

L’arte unisce Genova e Johannesburg, nel ricordo di Nelson Mandela (1918-2013), a cento anni dalla sua nascita.

Dal 17 novembre 2018 al 3 marzo 2019, Palazzo Ducale di Genova ospita la mostra che presenta i capolavori della Johannesburg Art Gallery, aperta al pubblico nel 1910, che vanta un patrimonio di grande valore artistico.

L’esposizione, prodotta e organizzata da ViDi, in collaborazione con Comune di Genova e Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura, curata da Simona Bartolena, propone 60 opere, tra olii, acquerelli e grafiche, provenienti dalla prestigiosa pinacoteca sudafricana, in grado di ripercorrere ben oltre un secolo di storia dell’arte internazionale, dalla metà del XIX secolo fino al secondo Novecento, attraverso i suoi maggiori interpreti, da Courbet a Corot, da Monet a Degas, da Rossetti a Millais, da Picasso a Bacon, da Lichtenstein a Warhol a molti altri.

artisti costruttori di pace
Chiusura 04/11/2018
Apre sabato 27 ottobre alle ore 11 al Castello di Duino la XIX edizione della mostra d'arte intitolata La bellezza per la bontà, l’arte aiuta la vita, organizzata a favore del Premio alla Bontà Hazel Marie Cole Onlus
Frazione Duino, 32 - Duino-Aurisina TS mappa
Inaugurazione 27/10/2018

artisti costruttori di pace
Chiusura 05/09/2018
Al via il 5 settembre al Magazzino delle Idee di Trieste l’ultimo appuntamento collaterale alla mostra “Vetro, la mia seconda pelle” di Gordana Drinković, con una visita guidata condotta in forma di concerto da Marianna Accerboni alla presenza dell’artista
Corso Camillo Benso Conte di Cavour, n.2 34132 Trieste mappa
Inaugurazione 05/09/2018

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Ricordami

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Carezza Violenta

Visita Pavia in 5 minuti

La Certosa di Milano

Chiese e dimore antiche

Genova: l'incanto di un presepe in marmo del '400

di Stefano Pariani
In periodi di festività come questo [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto
Il fascino senza tempo dei Giardini della Guastalla

di Stefano Pariani  Nei giorni d'estate come questi, [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani Non di rado il termine “stupore” [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

Correva l'anno 1487 quando, secondo [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

Simbolo dell'epoca comunale e della [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

C'è una fervida creatività che [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

L'immagine del treno e della sua [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

La storia di Milano – le pagine [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani

galleria fotografica La chiamavano [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

redatto da Stefano Pariani: Appena fuori dall'abitato [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

galleria fotografica

Ci sono luoghi, a volte nemmeno [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto