GTranslate

 

Erykah Badu: “Il silenzio mi ha avvicinata alla gente”

di Margherita Pavoni
Erykah Badu, alias Erykah Albi Wright (Dallas 1971) è autrice e cantautrice. Ha debuttato nel 1997 con Badzuim, album che è diventato un multiplatino. Nel 1999 ha anche avuto un importante ruolo cinematografico ne "Le regole della casa del sidro" di Lasse Hallström.
Il successo che ha ottenuto dal primo disco le ha permesso di diventare una delle capostipiti del movimento "neo soul".
 
La sua musica incorpora elementi R&B, soul hip-hop e jazz, mentre i testi affrontano tematiche socialmente impegnate. La critica è stata molto positiva sugli album della Badu che le hanno reso molti riconoscimenti fra cui 4 Grammy Awards.

La cantante ci racconta di chi sono le donne della sua vita, il suo amore per i Pink Floyd e per le Lil Uzi Vert.
Infatti, anche un animale da palcoscenico come lei ha degli "eroi" che non si riferiscono tanto allo star system: "le mie nonne Thelma Gipson e Viola Wilson, hanno entrambe 90enni anni e sono le donne che mi hanno fatto rimanere coi piedi per terra.
Thelma faceva l'assistente del preside in una scuola elementare e Viola lavorava per l'azienda che costruisce gli space shuttle. Lei e io dipingevamo e facevamo lavoretti,  mi hanno regalato il loro primo pianoforte. "Erykah precisa che il miglior consiglio che le sia stato dato per la vita viene da parte di queste 2 nonne: "Non chiamarlo, lascia che ti chiami lui".

Ma Erykah ha anche 2 figlie di 8 e 13 anni. "Ascoltano tendenzialmente pop, amano Rihanna Ed Sheeran, Demi Lovato e le Lil Uzi Vert". Anche lei naturalmente ha degli artisti che l'emozionano come "Fela Kuti, Bob Marley, Marvin Gale, Nina Simone, Yoko Ono, John Lennon e poi i Pink Floyd con “Dark Side of the moon” è un disco definitivo. 
Amo tutto di quell'album: la produzione, la composizione, il mixaggio, i cambi di ritmo dell'orchestra  le voci in "The great gig in the sky".

A proposito degli artisti conosciuti dalle figlie Erykah confida: "li ascolto quando guido. Al momento la cosa che mi piace di più è Neon Guts, il pezzo di Lil Uzi Vert e Pharrell Williams. Non è male anche una band di Toronto che si chiama BadBadNotGood. Quando vado a un concerto Lil Uzi, YoungThug o Ugly God vedo una generazione che ha qualcosa da dire".
Anche lei ha vissuto una particolare stagione generazionale, una fase da "ragazza ribelle" "La mia crisi di mezza età è stata un grande party. Facevo album, live, crescevo i miei figli è non ho mollato la presa".
In ambito musicale, il processo creativo di Erykah è affascinante: "Non importa se attorno a me c'è rumore, cerco di connettermi con il silenzio profondo dietro ad ogni cosa. La ricerca del silenzio mi ha dato disciplina, pazienza e mi ha avvicinata alla gente. Cammino molto, faccio boxe taekwondo e yoga. La regola più importante che mi sono data è quella di seguire il mio intuito. Non mi darà quel che voglio, ma quello di cui ho bisogno".
 
Erykah Badu: “Il silenzio mi ha avvicinata alla gente”Partecipa al gruppo facebook OK ARTE - Artisti Costruttori di Pace
 
Pin It

Le interviste del Direttore

Luca Pignatelli: «Sempre di corsa, non sappiamo più cos'è l'attesa»
di Francesca Bellola

L'artista: nei miei dipinti c'è lo scorrere del tempo. In queste giornate...


Leggi tutto...
Carta: la vera magia, realizzare i sogni

L'illusionista conosciuto a livello internazionale: «Dopo Ghost sto lavorando agli effetti...


Leggi tutto...
Arnaldo Pomodoro: la mia vita fra Milano, bar Giamaica e Usa

pomodorodi Francesca Bellola

«Ho capito ben presto che la strada della pittura non mi era congeniale,...


Leggi tutto...
Ugo Nespolo, «fuori dal coro» innamorato di Milano

nespolo

 di Francesca Bellola

 Le riflessioni dell'artista dopo che Palazzo Reale gli ha dedicato una...


Leggi tutto...
Giovanni Allevi: «Quando facevo il cameriere alla Scala...»

allevi

di Francesca Bellola

Talentuoso e brillante, empatico e carismatico. Giovanni Allevi, uno dei...


Leggi tutto...
Francesca Bellola, giornalista e direttore editoriale del portale OkArte.it

Francesca Bellola Francesca Bellola, giornalista e direttore editoriale del portale OkArte.it, di cui ha diretto...


Leggi tutto...
Michelangelo Pistoletto: «La mia Mela in Centrale opera aperta al mondo»

pistolettodi Francesca Bellola,

Recentemente la "Mela Reintegrata" è installata definitivamente nella...


Leggi tutto...
Il mondo come lo vorrei Il fotografo Giovanni Gastel tra esordi teatrali e poesia

gastel

di Francesca Bellola

«Da zio Luchino Visconti ho imparato il metodo»

Ha ritratto le donne più...


Leggi tutto...
Mario Lavezzi: un viaggio di musica e parole
lavezzidi Francesca Bellola

Definire la sua attività è riduttivo, è - infatti - compositore,...

Leggi tutto...

Andrea Pellicani: Design, Arte e Sostenibilità

a cura di Francesca Bellola
Il design ha a che fare non solo con l'essere umano, ma con le sensazioni e le emozioni che rendono affascinante e seducente un progetto nella sua interezza. Le firme più autorevoli degli studi milanesi hanno conquistato il mondo grazie anche all'estetica, all'eleganza, alle forme assertive e alla giusta dose di passione ed alchimia nella scelta della qualità dei materiali. Andrea Pellicani, designer, progettista d'interni, nonché artista a tutto tondo si esprime pienamente in questo target innovativo e internazionale,

Leggi tutto...

Arturo Bosetti: la profondità della luce

a cura di Francesca Bellola
«Io non provo orgoglio per tutto ciò che come poeta ho prodotto [...] Sono invece orgoglioso del fatto che, nel mio secolo, sono stato l'unico che ha visto chiaro in questa difficile scienza del colore, e sono cosciente di essere superiore a molti saggi». Questa considerazione di Goethe, deriva dal suo saggio “La teoria dei colori” pubblicato nel 1910.

Arturo Bosetti, eclettico artista, con un passato di docente di Disegno e Storia dell'Arte, nonché restauratore, ha colto sin dagli inizi della sua carriera, l'importanza della luce dalla quale scaturiscono i colori.


Leggi tutto...

Puoi accedere su www.okarte.it con una tua password e dopo l'approvazione della registrazione puoi inserire nel sito articoli e foto. Cordiali saluti, Redazione OK ARTE

Ricordami

Questo sito rispetta la "Protezione dei dati personali GDPR - General Data Protection Regulation, Reg. UE 2016/679"

Chiese e dimore antiche

di Stefano Pariani
Ci siamo già occupati sulle pagine di questa rivista di chiese milanesi abbandonate o lasciate all'incuria dei tempi e si auspicava per [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Stefano Pariani
La storia dell'Ospedale Fatebenefratelli di Milano è fortemente legata a quella della sua città e affonda le radici nel Cinquecento, [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto

di Margherita Pavoni
Il luogo senz'altro più affascinante di Bergamo Alta è la piazza Vecchia con i suoi portici e la piazzetta della Basilica di Santa [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto
Milano: storia di una chiesetta dimenticata e imbrattata

di Stefano Pariani
Sono in molti a Milano a conoscere la Chiesa di Sant'Antonio da Padova, nelle adiacenze del Cimitero Monumentale, luogo che raccoglie [ ... ]

Chiese e Palazzi storiciLeggi tutto
Other Articles

Visita Pavia in 5 minuti

La Certosa di Milano

BELLATORES TRAILER - Teatro Aleph